Assign modules on offcanvas module position to make them visible in the sidebar.

Love story !

Love Story

Imprese

Vai

Consulenti

 

Vai

Lavoratori

 

Vai

Parti Sociali

Vai

C.O.E.

ORARIO APERTURA CASSA EDILE 

 Dal lunedì al venerdì dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00

ACCORDI DEL 18.07.2018 E 31.01.2019 - RINNOVO CCNL

 

Visualizza il file con la descrizione dei nuovi istituti contrattuali
Suddivisione contributo conglobato dal 01/02/2019

REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR): INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Visualizza l'informativa sul trattamento dei dati personali

MODALITA' DI PAGAMENTO FERIE E GRATIFICA NATALIZIA

Si comunicano nell'informativa sotto riportata le modalità di erogazione attuate dalla Cassa Operai Edili di Mantova. Il termine ultimo per i versamenti contributivi da parte delle imprese è il giorno 24 novembre 2017; tutti i versamenti successivi rientreranno nella prossima liquidazione.
Visualizza informativa

DENUNCIA PER CANTIERE IN EDILCONNECT

Si trasmettono nella circolare sotto riportata le modalità di inserimento cantieri nel portale Edilconnect

Visualizza la circolare COE del 21.02.2017

FUNZIONAMENTO FONDO NAZIONALE ANZIANITÀ PROFESSIONALE EDILE (FNAPE)

1. Costituzione e regolamento
Dal 21/12/2015 è costituito il Fondo nazionale per l'Anzianità professionale edile – FNAPE, gestito da CNCE (come stabilito da circolare 12/2015).

2. Ricezione dati
Dal mese di gennaio 2016 i sistemi di trasmissione telematica delle denunce mensili, utilizzati da ciascuna Cassa Edile, invieranno al server FNAPE copia delle denunce.
Le Casse Edili invieranno al server FNAPE, il dato relativo all'avvenuto pagamento dei contributi relativi a ciascuna denuncia.
Ai fini della corresponsione della prestazione APE del 2016, le Casse Edili trasmetteranno al server FNAPE il livello di erogazione maturato da ciascun lavoratore per la prestazione APE 2015.

3. Ricezione contributi
Il Fondo riceverà dalle Casse Edili entro il 31/01/2016, a partire dal mese di competenza Ottobre 2014, i contributi relativi alla prestazione Ape secondo la "Tabella contributi" allegata al CCNL 1/7/2014.
Le Casse Edili invieranno al Fondo i contributi riscossi.

4. Erogazione prestazione
La prestazione Ape verrà erogata dalle Casse Edili. A tal fine ogni Cassa Edile riceverà dal Fondo, entro il 30 aprile di ciascun anno, i dati relativi ai nominativi dei lavoratori beneficiari e all'importo della prestazione da erogare per ciascun lavoratore, la somma complessivamente necessaria per corrispondere la prestazione stessa ai suddetti lavoratori e il nominativo della Cassa Edile che erogherà la prestazione, ovvero la Cassa Edile di provenienza, intendendosi per tale quella della circoscrizione dove insiste la sede legale/amministrativa o unità locale dell'impresa o il cantiere presso cui il lavoratore è assunto.

5. Contributo minimo mensile

La Commissione Nazionale per le Casse Edili, in relazione a talune richieste di chiarimento pervenute, ha specificato che "il contributo minimo mensile per la gestione ape, di 56,00 € per lavoratore, non è un contributo aggiuntivo ma la definizione, in termini forfettari ed omogenei per tutte le Casse Edili, della soglia minima di 130 ore per la contribuzione ape, prevista dai precedenti accordi contrattuali in materia".
In altri termini, se il calcolo del contributo APE per ciascun lavoratore darà un importo pari o superiore a 56,00 € il contributo minimo non troverà applicazione; se dal calcolo risulterà un importo inferiore, la Cassa Edile dovrà richiedere all'impresa il versamento di detto contributo.
Tale procedura di calcolo non si applicherà, nei seguenti casi:

  • inizio rapporto di lavoro successivo al giorno 13 del mese;
  • cessazione del rapporto di lavoro antecedente il giorno 19 del mese;
  • assenza di durata "complessiva" non inferiore a 60 ore nello stesso mese per cassa integrazione, malattia e infortunio, ferie e permessi retribuiti (per questi ultimi nei limiti, rispettivamente, di 160 e 88 ore annue).

Visualizza la comunicazione CNCE del 23/04/2019 - FNAPE NUOVO CONTRIBUTO

Nuovo contributo FNAPE 03/04/2019

 

6. Chiarimenti contributo minimo APE in più Casse Edili

Si trasmettono nella comunicazione sotto riportata le indicazioni per una modifica delle procedure informatiche in relazione alla gestione del calcolo del contributo minimo APE nei casi di denuncia del lavoratore su più Casse Edili

Visualizza la comunicazione CNCE n. 598 del 15/06/2016

7. Applicazione 35 euro per aspettative a zero ore

Visualizza la comunicazione CNCE n. 599 del 23/06/2016

8. Disposizioni finali
Qualsiasi pattuizione territoriale derogatoria alle norme del Regolamento Ape, con l'entrata in vigore delle nuove regole Ape, è da considerarsi nulla.

Circolare CNCE 582: Avvio fondo APE

Accordo FNAPE 09/2015


ISCRIZIONE POSIZIONI SENZA DIPENDENTI

L'iscrizione verrà effettuata da questo sito dalla data 01/06/2015 SOLO qualora il codice fiscale della ditta non sia pre-esistente


NUOVA GESTIONE MALATTIE

Le malattie dovranno essere inserite on-line attraverso il sito della Cassa Operai Edili di Mantova, una volta loggati, al seguente link http://apps.computer-pro.it/bdo3_mn/login.html?id_profilo=1, sezione Consulenti - Variazione


CONTRIBUTO PREVEDI (CCNL 01.07.2014)

 

ADESIONE E CONTRIBUZIONE CONTRATTUALE AL FONDO PENSIONE PREVEDI

L'articolo 97 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (di seguito C.C.N.L.) edili industria, l'articolo 39 del C.C.N.L. edili cooperazione, rinnovati con il verbale di accordo sottoscritto in data 1° luglio 2014, e l'articolo 92 del C.C.N.L. edili artigianato, rinnovato dal verbale di accordo del 24 gennaio 2014, così come modificato ed integrato dal verbale di accordo del 16 ottobre 2014, hanno previsto, a partire dal 1° gennaio 2015, l'istituzione di un contributo mensile di Euro 8,00, riparametrati su base 100, da versare al Fondo Prevedi o Cooperlavoro, a carico del datore di lavoro, per tutti i propri dipendenti (operai, impiegati, quadri).
Ferma restando la decorrenza del 1° gennaio 2015 sopra citata, si comunica che, in attesa dei necessari chiarimenti tecnici e del conseguente adeguamento dei programmi paga, le imprese ed i consulenti del lavoro delegati potranno trasmettere alla scrivente Cassa Edile il contributo contrattuale in argomento (relativo al mese di gennaio 2015) con la denuncia di competenza relativa al mese di febbraio 2015, da inviare entro marzo 2015.

ASSISTENZE OPERAI IN VIGORE DAL 01.08.2018

ACCORDO PROVINCIALE INTEGRATIVO QUADRO CCNL DIPENDENTI IMPRESE EDILI ED AFFINI

INTEGRAZIONE 02/07/2018


LAVORATORI IN DISTACCO - PROTOCOLLO IMPRESE STRANIERE - REGOLARITA' CONTRIBUTIVA

Protocollo d'intesa Ass.ni Nazionali e MDL 09.04.12 Distacco Operai Imprese Straniere

ACCESSO AL PORTALE EDILCONNECT PER IMPRESE E CONSULENTI

 
I codici di associazione Cassa Edile Mantova sono gli stessi che vengono utilizzati per accedere alla banca dati della Cassa:
  • Cod. iscrizione composto da 6 cifre (aggiungere degli zeri all'inizio del codice se mancano cifre)
  • Password
 
 
 
 
La Posta Elettronica Certificata (PEC) è uno strumento che permette di dare ad un messaggio di posta elettronica lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento tradizionale. Infatti per ogni destinatario il mittente riceverà dal “provider” (gestore del servizio) una ricevuta di consegna. 
Attenzione, però, un messaggio s’intende di posta certificata solo se mittente e destinatario hanno entrambi una casella di posta certificata. 
L’accesso alla PEC può avvenire direttamente attraverso il sito internet del gestore oppure configurando un proprio account di posta elettronica su un client di Outlook. 
Scarica slide COE 2

Documento Unico di Regolarità Contributiva On Line

 in vigore dal 1 Luglio 2015


VERIFICA DURC ON LINE

A seguito della segnalazione relativa alla contraffazione del formato cartaceo di esiti della verifica di regolarità contributiva realizzata attraverso il sistema Durc on line, si precisa quanto segue:
  • In linea generale tutti i soggetti abilitati alla richiesta della verifica (stazioni appaltanti, pubbliche amministrazioni, soggetti delegati, ecc.) sono tenuti a non accettare stampati forniti dall'impresa interessata ma ad effettuare direttamente la richiesta sui portali di INPS e INAIL.
Si fa presente, infatti, che la stampa del Durc on line non ha validità legale non essendo la stessa un documento sottoscritto dal responsabile del procedimento o dai responsabili delle istruttorie di INPS, INAIL e Casse Edili, così come avveniva in precedenza con il rilascio del Durc.
Si ricorda, in ogni caso, che il sistema permette l'accesso alla lista dei Durc on line regolari e in corso di validità e che, quindi, i richiamati soggetti possono procedere direttamente al controllo dell'autenticità dell'atto a loro presentato, senza dover richiedere l'intervento della Cassa Edile o della sede di INPS o INAIL.
Qualora, infine, la Cassa Edile intenda effettuare il richiamato controllo e da esso non risulti una corrispondenza dell'esito in formato cartaceo con quello attestato dalle procedure informatiche del Durc on line, la stessa Cassa Edile è tenuta ad informare di tale situazione la magistratura competente.

Per l'inoltro telematico della richiesta collegarsi ai seguenti siti: 

Autenticazione per richiesta DURC INAIL                                                     

Autenticazione per richiesta DURC INPS  

Per informazioni è possibile consultare il sito Sportello Unico Previdenziale DURC On Line


Circolare n. 29/2015 - Delibera Comitato Bilateralità per la gestione del DURC On Line


Cos'è la PEC ?


Sito informativo Casse Edili PEC per imprese, consulenti e Stazioni Appaltanti


Richiesta intervento sostitutivo


Art. 15 Legge 183/2011 non autocertificabilità DURC 19.01.2012

Visualizza la Circolare COE 


CONVEGNO "DURC Online - Voucher in edilizia"

Si allegano di seguito le slide del convegno "DURC Online - Voucher in edilizia". Per ulteriori chiarimenti è possibile contattare la Cassa Operai Edili al numero 0376/380289 o inviare una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica slide COE 1

Scarica slide COE 2

Scarica slide DTL

Scarica slide INPS 1

Scarica slide INPS 2

Scarica slide INPS 3


DURC ON LINE: NOVITA' E INDICAZIONI

Circolare Ministeriale n. 19/2015

SERVIZIO DURC ON LINE DISPONIBILE PER LA SOLA CONSULTAZIONE


Circolare 26/2015 CNCE: istruzioni per l'utilizzo


Organi Statutari:

1) Parti sociali

  • Collegio Costruttori Edili ed Affini della Provincia di Mantova
  • Unione Provinciale Artigiani Edili e Affini
  • Confartigianato Imprese Mantova
  • Federazione Nazionale Artigiani Edili aderente alla Confederazione Nazionale dell’Artigianato
  • Legacoop Lombardia
  • Unione  delle Cooperative della Provincia di Mantova
  • Organizzazioni Sindacali provinciali dei Lavoratori:
    FENEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL

2) Consiglio di amministrazione, art 8 dello statuto: Composizione

3) Comitato di Presidenza, art. 9 dello statuto: Composizione

3) Collegio Sindacale, art. 10 dello statuto: Composizione

4) Legale rappresentante: Presidente di nomina ANCE

5) Vicepresidente di nomina Sindacale

 

 

Atto costitutivo

 Ai sensi dell'art. 62 del Contratto Collettivo Nazionale di lavoro per gli operai addetti all'industria edilizia ed affini, stipulato in data 13.09.1957, le organizzazioni sotto riportate, unanimamante d'accordo, in data 5 dicembre 1958, convengono di istituire nella provincia di Mantova una " Cassa Operai Edili " con lo scopo di assistere i lavoratori dell'edilizia e i loro familiari, con inizio di attività e funzionamento a decorrere dal 1° gennaio 1959.

Le Organizzazioni firmatarie
 
COLLEGIO APPALTATORI E CAPIMASTRI
UNIONE PROVINCIALE ARTIGIANI
UNIONE MANTOVANA COOPERATIVE
FEDERAZIONE COOPERATIVE E MUTUO
CAMERA PROVINCIALE DEL LAVORO FILLEA
UNIONE SINDACALE PROVINCIALE
UNIONE ITALIANA DEL LAVORO

 

Funzioni

Dallo Statuto, art. 3


La Cassa Operai Edili è lo strumento per l'attuazione, delle le materie indicate nel presente Statuto, dei contratti ed accordi collettivi stipulati fra l'A.N.C.E., la lega Nazionale Cooperative, il Sindacato Nazionale Artigiani Edili ed Affini, la Federazione Nazionale Artigiani Edili, l'Intersind e le Federazioni dei Lavoratori ( Fe.n.e.a.l. - UIL - F.i.l.c.a. - CISL - F.i.l.l.e.a. - CGIL ), che costituiscono la Federazione Lavoratori delle Costruzioni nonché fra Collegio Costruttori Edili di Mantova, il Sindacato Provinciale Artigiani  Edili ed Affini, la Confederazione Nazionale Artigianato, Associazione Provinciale di Mantova, l'Unione Provinciale Mantovana Cooperative, l'Associazione Lombarda Cooperative Produzione e Lavoro la F.e.n.e.a.l. - UIL, F.i.l.c.a. CISL, F.i.l.l.e.a. - CGIL, della Provincia di Mantova.Eventuali pattuizioni assunte da una o più delle Organizzazioni predette, al di fuori della contrattazione collettiva di cui al comma precedente, non determinano effetti nei confronti della Cassa Edile.La Cassa adempie alle proprie funzioni, quali sono tassativamente indicate nel presente Statuto a favore degli operai, compresi gli apprendisti, dipendenti da datori di lavoro che, sotto qualsiasi ragione sociale, esercitano nel territorio nazionale, le attività edilizie ed affini.La Cassa Operai Edili non ha scopo di lucro; di conseguenza non potrà, essendo comunque fatto divieto, distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell'associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.Per stabilire se si fa luogo a distribuzione indiretta di utili, avanzi di gestione, nonché di fondi, riserve o capitale di cui al punto precedente si deve fare riferimento ai criteri contenuti nel comma 6 dell'art. 10 del D.Lgs 460/97.

 

 

Compiti

Dallo Statuto, art. 4

La Cassa Operai Edili provvede a:

1. Gestione accantonamento per ferie, gratifica natalizia;
2. Prestazioni di previdenza e di assistenza;
3. La stampa degli Accordi locali ove questi trattino argomenti inerenti la Cassa Edile;
4. Ogni altro compito congiuntamente affidato dalle Associazioni Nazionali di cui all'art. 3 del presente Statuto e, nell'ambito delle direttive di queste, congiuntamente alle Organizzazioni territoriali della Provincia di Mantova ad esse aderenti.

Le prestazioni della Cassa Operai Edili sono stabilite dagli accordi nazionali stipulati dalle Associazioni Nazionali e dagli accordi locali stipulati per le materie non disciplinate dagli accordi nazionali suddetti, dalle Organizzazioni dei Datori di lavoro e dei Lavoratori della Provincia di Mantova aderenti alla richiamate Associazioni Nazionali.

Le prestazioni demandate agli accordi locali sono concordate dalle Organizzazioni territoriali di cui al comma precedente nei limiti delle disponibilità dell'esercizio, accettate dal Consiglio di Amministrazione.

La Cassa Operai Edili dà automatica ed integrale applicazione alle regolamentazioni per le prestazioni, nazionali e territoriali, stipulate fra le Organizzazioni di cui ai commi precedenti.

Il versamento delle somme dovute alla Cassa, la gestione della stessa e l'erogazione delle assistenze a favore degli operai iscritti aventi diritto, sono effettuati in base alle modalità e alle condizioni da stabilirsi dal Consiglio di Amministrazione con apposito Regolamento.

 

 Scarica lo statuto